Il dibattito ozioso sulla costituzionalità dei legulei azzeccagarbugli

Tutto questo tecnicismo sulla costituzionalità delle azioni di Conte è fastidiosissimo. 

C’è enorme differenza tra legge e diritto.

Lasciamo l’uso eccessivo e ozioso di termini o locuzioni tecniche agli azzeccagarbugli legulei topi di biblioteca e smettiamola di riportare pari pari articoli tratti dalla Costituzione, perché non si sta arrivando alla sostanza

Negli anni infatti un sacco di norme e leggi di buonsenso sono state taciute di incostituzionalità e spesso sono anche state bocciate dalla Corte Costituzionale, organo emanazione di maggioranze di partito, per soli motivi politici

Che un atto sia costituzionale o meno – parlo di ciò che accade in questi giorni – è TOTALMENTE irrilevante

Ciò che si chiede e di salire un gradino più sopra. Si chiede di elevarsi a una legge morale. Si chiede di parlare di giudizio, di criterio, di accortezza e di buonsenso. 

Evitare di accalcarci alla festa della birra in una fase di emergenza per evitare la propagazione di un virus è di buonsenso? Io credo di sì. 

Vietare di fare una passeggiata da soli in mezzo alla natura per non contagiare il prossimo è di buon senso? Abbiamo già la risposta. Per questa e per tante altre domande simili. 

Troviamo la ratio in fondo al tunnel e finiamola di parlare di cosa sia o no costituzionale. 

Cagliari, 2 maggio 2020

p.s. io la penso così, tu pensala come vuoi